Serie A pronta ai verdetti, tifosi sulle spine

La stagione 2017-2018 volge al termine e, con l’aiuto del sito Testedicalcio.com, è arrivato il momento di prepararci a tirare le somme. Il bello di questo campionato è stato senz’altro quello di restare aperto fino alla fine su diversi fronti.

foto gp calcionewsmyblog

Anche se virtualmente già sul petto della Juventus (per la settima stagione di fila), lo scudetto verrà assegnato solo alla penultima giornata e questa è senz’altro una novità. Una ventina di punti più sotto, anche la lotta per la Champions non è conclusa, perché alla fine una tra Roma, Inter e Lazio, resterà a bocca asciutta dopo aver inseguito l’obiettivo per tutta la stagione. Cosa dire poi dell’Europa League? L’Atalanta merita di tornarci e il Milan potrebbe arrivarci comunque grazie ad una vittoria in Coppa Italia, ma un posto è riservato a chi perderà la corsa per l’Europa che conta, senza contare che la Fiorentina, in grande spolvero, non è ancora fuori dai giochi.

Più giù, tolte Verona e Benevento già retrocesse matematicamente, la corsa per salvarsi dal baratro della serie B coinvolge almeno 5 squadre: Cagliari, Crotone, Chievo, Spal e Udinese. La recente vittoria del Chievo sul Crotone ha ridato speranze ai clivensi a scapito proprio dei calabresi, sui quali ora peserà non solo la classifica ma anche il risultato sfavorevole nello scontro diretto. Così Zenga è passato in poche settimane dall’artefice del miracolo contro la Juve al principale responsabile della sconfitta contro una diretta concorrente alla permanenza in serie A. È invece diventato subito beniamino dei tifosi Lorenzo D’anna, subentrato solo una settimana fa a Maran sulla panchina gialloblu e già capace di strappare 3 punti che potrebbero rivelarsi fondamentali per non retrocedere.

Leggermente meglio sta Semplici, ma il solo punto di vantaggio sul trenino che lotta per la salvezza non basta a stare tranquilli, perciò i tifosi della Spal dovranno soffrire ancora per due partite, sperando Torino prima e Sampdoria poi (squadre che non hanno più obiettivi) scendano in campo meno motivate.

In generale, a 180 minuti dal termine del campionato, sono pochi i tifosi che possono dirsi davvero soddisfatti, persino tra quelli della Juve, che abituati come sono a vincere non riusciranno ad archiviare questa stagione mandando già facilmente il rospo dell’eliminazione ai quarti di Champions con Real Madrid. Evidente anche l’amarezza dei napoletani, che hanno visto la propria squadra cedere proprio sul più bello, dopo aver vinto a Torino lo scontro diretto coi bianconeri. I romanisti possono esultare per aver trovato un’inaspettata dimensione europea, ma certo il record di punti di Spalletti in campionato lo scorso anno (87) è ben lontano, mentre per laziali ed interisti dipenderà dal risultato di centrare o meno il piazzamento Champions.

Serie A pronta ai verdetti, tifosi sulle spineultima modifica: 2018-05-10T21:22:04+02:00da marcobruzzo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento